E’ obiettivo del corso sviluppare la conoscenza e la capacità di comprensione dei modelli fisico-matematici, peculiarità della Chimica Fisica, applicati alle reazioni e alle trasformazioni chimiche. Lo studente dovrà acquisire nozioni fondamentali e rigorose, che gli consentano di sviluppare quelle capacità di apprendimento che sono loro necessarie per affrontare gli studi successivi con un alto grado di autonomia, relative a termodinamica classica, statistica e di nonequilibrio, quantomeccanica, spettroscopia e cinetica, con particolare riferimento allo studio e all’interpretazione dei processi biologici e biochimici.
Il corso fornisce le conoscenze dei principi, delle molecole e macromolcole, delle interazioni, del metabolismo e della regolazione della cellula al fine di comprendere i meccanismi dei sistemi biologici, i principi alla base dell'dentificaizone di target e le interazioni target-farmaco.
La Chimica analitica sviluppa teorie, metodologie, tecniche e strumentazioni per determinare la composizione qualitativa e quantitativa e la struttura dei sistemi chimici naturali e artificiali aventi stati di aggregazione diversi e complessità variabile. Sono inoltre oggetto di studio di questo settore tutti i processi correlati agli stadi pre-analitici (campionamento, separazione, arricchimento, modifiche di matrice) nonché lo sviluppo e l'utilizzo di strumenti atti alla valutazione oggettiva della qualità dell'informazione numerica (ad esempio la chemiometria).